La Storia

L'Associazione Diabetici della Provincia di Siena nasce nel lontano 16 febbraio 1987 grazie a cinque persone con diabete che sentirono l’esigenza di unire le loro forze e le loro esperienze per aiutarsi ed aiutare chiunque avesse la loro patologia.

Nel corso degli anni sono rimasti immutati lo spirito di corpo, di aiuto reciproco, le motivazioni e la voglia di essere utili …

Condividere esperienze rafforza la consapevolezza di chi parla e di chi ascolta.

L’Associazione è prima di tutto un luogo dove si incontrano persone con diabete, genitori e familiari di piccoli diabetici, figli di anziani diabetici, diabetici insulino-dipendenti e diabetici tipo 2, dove si condividono i trascorsi, le esperienze, i problemi con la patologia diabetica e da questo “conoscere comune” si consolidano esperienze, si trovano risposte, incoraggiamento e sostegno per tutti.

Condividere un problema aiuta a farlo uscire dalla sfera della paura portandolo in quella della consapevolezza, dell’esame e della soluzione.

L’Associazione è anche il luogo dove si possono trovare informazioni sull’uso dei diagnostici, sulle modalità dell’autocontrollo, sulle normative, sui percorsi per il rinnovo della patente, sull’inserimento dei bambini diabetici nei luoghi di istruzione e socializzazione , i certificati per le attività sportive, i consigli di viaggio.

Da oltre dieci anni aderisce alla FTD “Federazione Regionale Associazioni Toscane Diabetici“ e dal 2006 anche a DIABETE FORUM - giovani e adulti uniti per il diabete - nella ferma convinzione che il raggiungimento di un obiettivo comune, la diffusione di esperienze e conoscenze, abbia il suo naturale fondamento nell’unione di quanti sentono e vivono il problema.

Attualmente un nostro incaricato fa parte del Consiglio Direttivo della Federazione Toscana ed un altro di Diabete Forum.

È grazie alle Associazioni che nel tempo si sono formulate leggi in conformità alle quali oggi vengono distribuiti gratuitamente diagnostici e strumenti di autocontrollo. Il ruolo delle associazioni è fondamentale per rendere concrete le necessità delle persone con diabete.

Il sostegno economico dei soci è indispensabile per organizzare attività di rilievo a favore delle persone con diabete, indispensabili sono le persone e la loro disponibilità a raccontarsi ma anche a saper ascoltare i problemi degli altri. Ad oggi siamo circa 1.000 associati. Ognuno di noi dedica all’Associazione il tempo che può: del resto siamo volontari. Ciò nonostante siamo presenti da tanti anni presso l’U.O. di Diabetologia dell’Ospedale Le Scotte, a disposizione di quanti vogliono interagire con noi.

Fini ed obiettivi dell’Associazione

L’Associazione - collaborando con, e avvalendosi della collaborazione delle Federazione Toscana e di Diabete Forum – individua, sinteticamente, i propri fini ed obiettivi nei seguenti punti:

  • Promuovere e sostenere con ogni mezzo la conoscenza del diabete
    al fine di favorire la cura efficace nei soggetti che ne sono affetti;
     
  • Istruire ed educare i diabetici ed i loro familiari;
     
  • Sensibilizzare gli organi politici, amministrativi e
    sanitari per migliorare l’assistenza ai diabetici;
     
  • Promuovere iniziative ricreative, corsi, pubblicazioni
    e conferenze sul diabete.

Negli anni sono state promosse e realizzate le seguenti iniziative:

  • Con la collaborazione dei Medici della Diabetologia sono stati realizzati corsi di aggiornamento sul diabete: terapia, autocontrollo, dieta, attività fisica , aspetti psicologici.
  • Sono stati acquistati e messi a disposizione dell’U.O. di diabetologia dell’ospedale Le Scotte di Siena un “Holter glicemico ed una bilancia per la misurazione della massa grassa.
  • Lo staff Medico ed infermieristico di Diabetologia ha condotto corsi per la formazione del "Diabetico Guida".
  • Sono state organizzate giornate di prevenzione sul diabete con l’effettuazione di rilevazioni glicemiche alla cittadinanza.
  • Organizzate e presiedute tutte le Giornate Mondiali sul diabete sin ora fatte.
  • Iniziative ricreative: Giornate dal titolo “Pomeriggio Insieme” dedicate a “Diabete e attività varie all’aria aperta” rivolte in particolar modo ai giovani.
  • Organizzato il Convegno del 24/10/2009 “SFIDA DIABETE PER BAMBINI, ADOLESCENTI, ADULTI – DIAGNOSI, TERAPIA, VITA QUOTIDIANA”.
  • Si è vigilato sulle normative regionali e nazionali che riguardano i pazienti con diabete, raccogliendo le varie testimonianze delle inadempienze per poi segnalarle tramite la ns. FTD agli organi regionali competenti in materia come, per esempio, le problematiche riscontrate sulle direttive per il rinnovo della patente, la distribuzione dei presidi diagnostici presso le farmacie.
  • Partecipato nel corso degli anni alle varie manifestazioni organizzate dalla FTD e dalle altre Associazioni.
  • Abbiamo membri sia nel Consiglio Direttivi di DIABETE FORUM che FTD;
  • Nella sede dell’Associazione presso l’unità di Diabetologia delle Scotte i soci Diabetico Guida hanno condivisola loro esperienza fornendo notizie tecniche e pratiche per gli strumenti necessari all’autocontrollo evidenziando l’importanza, e la semplicità dell’autocontrollo nella cura del diabete.
  • Il 18 settembre 2010 si è svolta una giornata dedicata al diabete e agli “STILI DI VITA DALLA TEORIA ALLA PRATICA” nel bellissimo teatro della Fortezza Medicea di Siena e nei locali dell’Enoteca Italica.

I nostri programmi per il futuro

Oltre a convegni organizzeremo "incontri a tema":

  • Alimentazione e cucina
  • Autocontrollo
  • Attività fisica

e "incontri dedicati" a:

  • genitori
  • donne in gravidanza
  • Terza età

e con "persone che si confrontano col diabete" direttamente perché lo vivono in prima persona o indirettamente perché lo vivono insieme ai loro familiari..

Promuovere occasioni di socializzazione e di mutuo auto-aiuto sarà una nostra priorità, così come essere un punto di ritrovo e di riferimento per tutti coloro che, diabetici e non diabetici, siano interessati al problema.

AllegatoDimensione
ADPS_Statuto.pdf526.55 KB
ADPS_Iscrizione_Registro_Regionale_Volontariato.pdf384.53 KB
Atto Costitutivo.pdf30.89 KB